LAGO MAGGIORE: UNA FINESTRA SULLA BELLEZZA


Lago Maggiore: non solo paesaggi che incantano, ma anche storia e arte arricchiscono queste terre e rendono il lago un luogo magico, amato da artisti e scrittori. Ad aumentarne il fascino, le isole, piccoli mondi a sé: le Isole Borromee nell’omonimo golfo (la monumentale, straordinaria Isola Bella con il seicentesco palazzo Borromeo circondato da scenografici giardini esempio eclatante dell’architettura italiana, la pittoresca Isola dei Pescatori e l’Isola Madre, nota per il giardino botanico ricco di piante rare ), l’isolino di S.Giovanni di fronte a Pallanza, le isolette che ospitano i castelli di Cannero. Nel tempo infatti il lago diventò meta privilegiata di intellettuali, poeti, colti viaggiatori, che ne fecero una delle mete di vacanza più esclusive del continente. Arturo Toscanini, George Bernard Shaw, Alessandro Manzoni, i reali d’Inghilterra, Antonio Rosmini, Giovanni Verga e Gabriele D’Annunzio furono solo alcuni degli ospiti illustri che visitarono e s’innamorarono della bellezza ammaliante del luogo. Circondato da imponenti montagne e verdi colline, il lago è stato per secoli sotto il dominio di prestigiose casate italiane, come i Borromeo e i Visconti, che lo munirono con castelli (imponenti e suggestive le rocche di Angera e di Arona) e vi edificarono ville con elaborati giardini. 


[Fonte: www.tgcom24.mediaset.it]

‹ indietro

INR INFO

© 2013 - 2017 Consorzio Italian Network Realty
Via Maggiolini, 2 - 20122 Milano (Italy)
info@italiannetworkrealty.com
P.IVA 08271730965